Applicazioni

La connessione in mobilità messa a disposizioni da smart phones e tablets permette ormai di fornire agli utenti informazioni dovunque e in tempo reale.
Tecnologie quali i codici QR e le etichette NFC aprono le strade a nuove applicazioni in grado di apportare benefici sia agli utenti sia alle società che le adottano per promuovere la propria attività.
Di seguito sono elencate alcune possibili applicazioni nel settore turistico, dei beni culturali e della valorizzazione dei prodotti che permettono di promuovere il patrimonio culturale, paesaggistico e produttivo presente su un territorio.

Promozione del turismo culturale

Il sistema prevede l’utilizzo di un data base di elementi diversi (testi, grafica, fotografie, video, animazioni), inclusivo di tutte le informazioni e i collegamenti relativi a paesaggio e natura, storia e tradizioni sociali, economia e cultura, prodotti tipici agroalimentari ed artigianali, infrastrutture e servizi, cartografia e vie di comunicazione, carte tematiche di valorizzazione del territorio ed inoltre informazioni utili alla fruizione (previsioni meteorologiche, viabilità, calendari di mostre e manifestazioni, ecc.) aggiornate in tempo reale. In funzione della dotazione tecnologica (NFC o QR code) il visitatore sarà supportato anche nell’accesso e nel pagamento dei servizi e dei prodotti scelti.

Catalogazione e fruizione di prodotti museali, siti archeologici e paesaggistici

All’interno di un progetto di catalogazione e schedatura degli oggetti all’interno di un museo è possibile pensare ad una applicazione oggetto / utente che permetta di acquisire dati, informazioni, immagini e filmati riferiti al singolo oggetto o a gruppi di oggetti raccolti per aree tematiche. Durante la visita i dispositivi mobili (quelli di cui il visitatore è dotato o eventualmente forniti in loco) consentono la completa fruizione, in dialogo diretto con il singolo elemento (statua, quadro, reperto archeologico, ...). Questa possibilità di arricchire l'esperienza del visitatore (realtà aumentata) può essere estesa anche ai monumenti, ai siti archeologici e a quelli di interesse paesaggistico.

Promozione attraverso il prodotto

L’applicazione di etichette NFC o codici QR ai prodotti del territorio, ad esempio sull'etichetta di una bottiglia di vino, permette all'acquirente di acquisire una serie di informazioni (dettagli sul vigneto, valutazioni di esperti, abbinamenti e note di degustazione) non solo sul prodotto che sta per acquistare, ma sull’intera azienda vitivinicola produttrice. Quest’ultima, promuove e pubblicizza sotto forma di immagini e filmati l’azienda e l'intera sua produzione. I consumatori possono usufruire dei contenuti sopra esposti semplicemente sfiorando l'etichetta NFC, che può garantire anche la tracciabilità del prodotto, o inquadrando il codice QR con il loro smartphone ricevendo così informazioni, che il proprietario del marchio vuole condividere e promuovere.